Sabato 18/05/2019 - Presentazione libro "Il principe di Algeri" di Pietro Picciau

Sabato 18/05/2019 – Presentazione libro “Il principe di Algeri” di Pietro Picciau

Sabato 18 maggio alle ore 17:00 presso la libreria Libri Liberi (via San Gallo 25R) ultimo appuntamento a Firenze del “Primo Festival della letteratura sarda”, la rassegna letteraria curata dall’ACSIT (Associazione Culturale Sardi In Toscana) di Firenze e dal Circolo “Peppino Mereu” di Siena.

In questa occasione sarà presentato il libro “Il Principe di Algeri” di Pietro Picciau e edito da Arkadia/Eclypse. Questo è il libro che chiude la trilogia che comprende Le carte del re (2014) e Il marchese di Palabanda (2016), ambientata in Europa tra la Rivoluzione Francese e la Restaurazione. Il Principe di Algeri affronta il tema della tratta degli schiavi a opera dei pirati barbareschi che in quegli anni si spostavano con i loro sciabecchi lungo il litorale sardo per fare razzie di uomini.

Pietro Picciau, scrittore e commediografo, racconta nuovi eventi ancora come personaggi principali l’ex corsaro maltese Delbac e l’agente parigino De Barras. Una protagonista importante della storia è Cagliari, dove si organizza la missione oggetto della storia, che l’autore descrive attraverso le strade, gli odori, i suoni e i sapori della cucina. Una città martoriata dalle epidemie di colera, pandemia che spinge, proprio in quel periodo, Carlo Felice ha abbandonare il Regno di Sardegna per paura del contagio, lasciando campo libero a figure poco rassicuranti.

Attraverso la sua narrazione Picciau ricostruisce con dovizia di particolari un periodo misterioso e affascinante in cui troviamo giannizzeri e aguzzini, odalische e eunuchi, bagni penali, rinnegati, quartieri nobili e miseri sobborghi, intrighi, spietati corsari, eleganti figure femminili, che si muovono tra Algeri, Cagliari e altre città del mediterraneo. Pagine ricche di riferimenti storici, dalle quali emerge l’approfondito lavoro di ricerca dell’autore, una trama intensa che si appoggia saldamente su documenti storici e abbondanti riferimenti storiografici.

Rispondi

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com