Chi siamo

L’Associazione Culturale Libri Liberi che oggi, dopo la morte del suo fondatore, si chiama Associazione Culturale Vittorio Rossi – Libri Liberi nasce per sviluppare l’intensa attività di una libreria e del suo teatrino.

Al centro di Firenze, nel quartiere di San Lorenzo, particolarmente difficile e in parte degradato, nei tanti anni di attività l’associazione è diventata una sorta di incubatore sociale e culturale che ha sviluppato al suo interno (e continua a farlo) diverse associazioni specifiche. L’Associazione promuove iniziative volte alla partecipazione e alla crescita dei cittadini nel campo culturale e al recupero ed alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. E’ costituita da persone desiderose di tradurre in impegno concreto la loro esigenza di elevazione culturale.

 —-

CAMPI DI COMPETENZA E ATTIVITA’

I settori su cui interviene sono quelli che vanno dall’attività teatrale e culturale con bambini e ragazzi (spettacoli teatrali, corsi di lettura, corsi di teatro per grandi e piccoli) a quella dell’arte (in particolare quella dei giovani, delle scuole e l’arte “marginale” che nasce nelle situazioni di disagio), passando per l’Alzheimer, l’adozione, l’illustrazione e tematiche legate ai disturbi specifici d’apprendimento.

Nel Teatrino del Gallo, che si trova nella ex limonaia del giardino della libreria, vengono programmati nei fine settimana spettacoli di burattini o di animazione teatrale; negli altri giorni lo spazio accoglie iniziative (corsi, laboratori) legate alle scuola, al disagio, alla diversità e all’ambiente.

Nel 2009 è stata promotrice della nascita del primo Caffè Alzheimer in città (il “Libero Caffè Alzheimer”) che coinvolge malati, famiglie, specialisti, assistenti sociali, caregivers ecc. in un unico progetto di accoglienza, benessere, sostegno. Si tratta del primo esperimento di caffè per malati di Alzheimer creato al di fuori delle strutture sanitarie, in un luogo pubblico frequentato in particolare da insegnanti, bambini e dalle loro famiglie. Libero Caffè Alzheimer, fino ad oggi, è stato portato avanti da volontari, dal Quartiere 1 e da Libri Liberi, che messo a disposizione ambienti, materiali e strutture. L’esperimento è già stato esportato in altri luoghi e in altre situazioni (BibliotecaNova Isolotto, Centro Anziani Quartiere 2, Misericordia di Empoli) e sta avendo risultati altamente positivi sia per l’afflusso dei frequentatori che per l’atmosfera collaborativa che si è creata tra malati, assistenti e familiari.

E con questo stesso spirito l’Associazione si occupa di adozione con numerose iniziative fra cui la “due giorni” del “Siamo adottati e stiamo bene” dove gli adottati di tutte le età sono protagonisti e dialogano con gli altri elementi del triangolo dell’adozione, i genitori adottivi e i genitori naturali. Tutto grazie a Libri Liberi Officine Adozioni.

Attraverso le Officine SanGallery, l’Associazione organizza numerose mostre presso scuole, biblioteche, enti e associazioni, talvolta arricchendole con spettacoli, laboratori di lettura e animazioni. Si spazia dal mondo del collezionismo a quello dell’illustrazione dei libri per ragazzi per diffondere la lettura.

Intensa è l’attività legata ai corsi che l’Associazione offre ai suoi associati e non: : dalla fotografia al cinema, da corsi di teatro per ragazzi e adulti allo yoga, dai corsi di lettura alla scrittura creativa, dall’illustrazione all’educazione ecologica.

Da anni l’Associazione si occupa poi di Disturbi Specifici di Apprendimento (in particolare di dislessia), di didattica, di scuola. Intensa, infatti, è l’attività legata ai temi del benessere scolastico, promuovendo corsi di formazione, seminari e conferenze, oltre a specifiche attività di recupero scolastico per ragazzi con DSA. Da anni porta avanti il progetto Vorrei Star Bene A Scuola, un mix di conferenze, workshop, laboratori e discussioni con l’intento di coinvolgere tutti i vari “protagonisti” della scuola (insegnanti, ragazzi, genitori, esperti) in una libera discussione sulle tematiche delle difficoltà di apprendimento, della didattica, del metodo di studio e delle strategie di studio. Inoltre all’interno dei suoi spazi ospita due importanti associazioni che operano nel campo della dislessia e con le quali collaborare per tutte le iniziative legate alla tematica. Infatti, qui si riuniscono ogni mese la sezione fiorentina dell’Associazione Italiana Dislessia (AID), che ha qui la sua sede e il suo sportello, e Pillole Di Parole ONLUS, associazione di giovani ragazzi con DSA.

Negli ultimi anni ha operato una sua trasformazione dirigendo i propri interessi principalmente verso un recupero dei rapporti del bambino con la natura, la capacità di conoscere meglio il mondo che lo circonda, la possibilità di migliorare il proprio futuro e la qualità della vita relazionandosi con gli altri. La formazione di questa rete tra associazioni ha permesso a molti giovani che hanno partecipato alle manifestazioni e agli incontri di mettersi in contatto con realtà lavorative interessate al loro impegno e in cui spesso hanno trovato un’occupazione.

—-

PROGETTI

Dopo dieci anni di permanenza in Via San Gallo, possiamo dire che Libri Liberi rappresenta un polo di attrazione per le scuole e le famiglie, ma soprattutto per un quartiere altamente problematico e interculturale come quello di San Lorenzo. L’Associazione svolge un’attività intensa e continua nel sociale con iniziative anche molto complesse. Ricordiamo solo:

“Libero Caffè Alzheimer” (2009 – in corso);

“MAC, musei a colazione” (2014 – in corso);

“Siamo adottati e stiamo bene” (2014 – in corso);

“GiovaniSì Factory” (luglio 2014 – luglio 2015 promosso da Regione Toscana);

“Vorrei Star Bene A Scuola” (2014 – in corso, in collaborazione con AID – Sezione di Firenze);

“Il bello del quartiere: guida alla scoperta di luoghi e di storie poco conosciute” (2008-2011, in collaborazione con il Quartiere 1) e la partecipazione a tutti i Festival della Creatività.

“Alberi” (maggio 2008, in collaborazione con varie associazioni);

“Voci dal carcere: linguaggi e segni della comunicazione intramuraria” (settembre 2006, in collaborazione con la Mediateca Regionale Toscana);

 “Settembre pedagogico” (vari anni, in collaborazione con l’Ausilioteca del Comune di Firenze);

“Cultura e culture. Un mese di incontri tra linguaggi uguali e diversi” (aprile 2005, in collaborazione con le scuole “Ciari” e “Rodari”);

—–

COLLABORAZIONI

L’associazione ha collaborato e collabora con diversi enti e strutture presenti sul territorio per la realizzazione di progetti: Regione Toscana, Ufficio Scolastico Regionale Toscana, Provincia di Firenze, Comune di Firenze, Comune di Fiesole, Università degli Studi di Firenze, Mediateca Regionale Toscana, Associazione Italiana Dislessia, AIDAI Toscana, Fondazione Circolo Rosselli, DVF Gould e Ferretti, Angeli del Bello ONLUS, Flowerssori, AIBI, Associazione La Tinaia, Associazione ANNA, C.R.E.T.E., Pillole Di Parole ONLUS, Teatrosfera, I Pupi di Stac, La Strada dei Libri, Officine Valis, Scuola di Illustrazione di Scandicci, Libri Liberi, Nuovamente, Cospes, Logos Edizioni, Breading Ground.

SCARICA IL CV IN FORMATO PDF

 

____

Leave a Comment