Category Archive Eventi

Venerdì 11 e sabato 12 ottobre – Convegno “Siamo adottati e stiamo bene… 6”

Venerdì 11 e sabato 12 ottobre ritorna, negli spazi di Libri Liberi, “Siamo adottati e stiamo bene“.

In questi tempi non facili, anche le famiglie adottive risentono del clima poco sereno della nostra società, che è sempre meno accogliente e rispettosa verso le diversità. Molte famiglie adottive stanno lottando infatti contro il razzismo che genera preoccupanti fenomeni di bullismo.. parleremo anche della capacità che gli adottati hanno di far fronte a questa, come alle tante altre sfide che trovano nel nuovo mondo a partire dalla scuola, dove le linee di indirizzo del MIUR sono spesso sconosciute.

Siamo ancora in attesa delle leggi che rendano più snello il nostro percorso adottivo che resta tra i più complessi del mondo. Tra queste quella relativa alla ricerca delle origini che, insieme alla ricostruzione dell’identità, riguarda una parte sempre maggiore di persone. Le uniche leggi che vengono invocate sono quelle che riguardano la possibilità di adottare per single o coppie gay, anche tramite la pratica della maternità surrogata. Intanto le adozioni sono sempre troppo poche, segno di una crisi ancora forte, e i bisogni degli adottati e il sostegno alle famiglie sono ancora disattesi. Ma noi continuiamo a lavorare in positivo e con passione, per promuovere conoscenza e sostegno al mondo dell’adozione: una realtà sociale che è un modello di apertura e di accoglienza.

Venerdì 11 ottobre 2019

ore 17,00 in libreria – Registrazione dei partecipanti

ore 17,00 nella galleria – Presentazione della mostra “Adottati come risorse”, realizzata appositamente dagli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze.

ore 17,30 al Teatrino del Gallo – “Adozione e scuola. Linee MIUR e esperienze nelle scuole toscane” con gli interventi di Alessandra Papa (Ufficio Scolastico Regionale Toscana), Giovanna Masini (insegnante), Anna Genni Miliotti (formatrice) e Cristina Domenichini (dirigente scolastico). Coordina Barbara Confortini

Sabato 12 ottobre 2019

ore 9,30 in libreria – Registrazione dei partecipanti

ore 9,30 al Teatrino del Gallo – Apertura dei lavori “Accogliere le sfide” – Anna Genni Miliotti

ore 10,00 al Teatrino del Gallo – “Storia di un adottato” – Giulia Giglio intervista Manuel Antonio Bragonzi. Esperienze a confronto: “Dibattito fra genitori e figli di fronte alla ricostruzione dell’identità”

ore 10,30 al Teatrino del Gallo – “Bullismo e non inclusione: gli alunni adottati a scuola” – Testimonianze raccolte da UFAI – con Elena Cianflone e Gianluca Rocchi

ore 11,00 al Teatrino del Gallo – “La ricerca delle origini e le nuove relazioni” con il Comitato Nazionale per il Diritto alle Origini Biologiche – coordina Giorgio Pezza

ore 13,00 pausa pranzo

ore 14,30 al Teatrino del Gallo – “Cosa è cambiato nel mondo delle adozioni” con Ivana Lazzarini e Monica Ravasi di “Italia adozioni” – coordina Anna Genni Miliotti

ore 15,30 al Teatrino del Gallo – Consegna del premio “Siamo adottati e stiamo bene grazie a…”, quarta edizione

ore 16,00 in libreria: “Leggiamo un libro con i bambini: “Guarda le stelle” di Gabriele Clima – Barbara Confortini

ore 16,00 al Teatrino del Gallo –  “Io esisto” progetto per gli adolescenti adottati – Margarita Assettati

ore 16,30 al Teatrino del Gallo – Dibattito finale “L’adozione in crisi: come rilanciare un modello familiare di accoglienza”

PROGRAMMA – scarica qui

BROCHURE – scarica qui

Le Chiavi della Città 2019/20 – Rassegna “Senza maschera: tutti in scena”

Nell’ambito del progetto Le Chiavi della Città del Comune di Firenze che promuove l’offerta di percorsi educativi e formativi integrativi della didattica rivolti alle scuole fiorentine l’Associazione Culturale Vittorio Rossi – Libri Liberi propone la rassegna “Senza maschera: tutti in scena”.

La rassegna del Teatrino del Gallo propone una selezione di spettacoli, laboratori, giochi in scena che affrontano i temi centrali dell’educazione: dall’inclusione al razzismo, dalla diversità all’uguaglianza sociale, non tralasciando la responsabilità e l’autonomia come elementi fondamentali per la crescita.

Dieci spettacoli che accompagneranno bambini e ragazzi nell’affascinante mondo del teatro. Clicca su ciascun titolo per avere informazioni sullo spettacolo e scegli il tuo preferito fra:

AL MUSEO DI BABBO NATALE

CAPPUCCETTO CAMBIA COLORE

GLI “INCREDIBILI” DIALOGHI DI LEOPARDI

HANSEL E GRETEL NEL BOSCO DELLA STREGA

I TRE PORCELLINI

IL MERAVIGLIOSO MONDO DI OZ

LA BELLA ADDORMENTATA

LA SAPIA DI DANTE, PERSONAGGIO CUCITO

LA VOLPE E LA MASCHERA

PICCOLO BLU, PICCOLO GIALLO

Prenotazione

Per prenotare è necessario compilare e inviare il modulo on-line che trovate nella scheda di ogni spettacolo. Il teatro provvederà a rispondervi via e-mail dall’indirizzo teatrinodelgallo@libriliberiofficine.it per confermare o meno la disponibilità di posti per il giorno da voi richiesto

Costo del biglietto

Costo del biglietto a singolo spettacolo 5,00 € a bambino, omaggio per gli insegnanti (anche per le repliche degli spettacoli nelle scuole).

Modalità di pagamento

Pagamento entro 15 giorni prima dello spettacolo tramite bonifico bancario sul conto intestato a
ASSOCIAZIONE CULTURALE VITTORIO ROSSI – LIBRI LIBERI
BANCA SELLA
CONTO CORRENTE NUMERO: H552XX8691270
IBAN: IT44X0326802800052XX8691270
Nella causale del bonifico si prega specificare nome della scuola, classe e sezione, titolo e data dello spettacolo.

Disdette

Un’eventuale disdetta della prenotazione dovrà essere comunicata almeno 20 giorni prima dello spettacolo scelto. In caso di malattia sarà emesso un biglietto omaggio per uno spettacolo inserito all’interno della rassegna teatrale per bambini del Teatrino del Gallo “Il pollaio dei balocchi”.

Orari

Per evitare spiacevoli disguidi, si prega di rispettare l’orario d’inizio. Gli spettacoli avranno inizio alle 9:30 o alle 10:30.

Referenti

Teatrino del Gallo LETIZIA SACCO
Cell. 340-5413759 (dal mercoledì al venerdì dalle 11:30 alle 16:00)

Associazione Culturale Vittorio Rossi – Libri Liberi
Tel. 055-0517670

Assessorato all’Educazione Direzione Istruzione Ufficio Progetti Educativi
Tel 055.2625691

Domenica 22/09/2019 – Presentazione libro “Il quarantesimo giorno” di Paolo Favuzza

Domenica 22 settembre nella libreria Libri Liberi (via San Gallo 25/R a Firenze) alle ore 18:00 sarà presentato il libro “Il quarantesimo giorno” di Paolo Favuzza.

“Il Quarantesimo giorno” è la storia di un viaggio alla riscoperta del sé andato perduto o magari rimasto semplicemente nascosto. Non è un viaggio facile: richiede impegno, caparbietà, attenzione, fiducia, capacità di abbandonarsi e di meravigliarsi ancora come un bambino.

Dialogherà con l’autore Anna Elisabetta Lombardi, Edizioni Progetto Cultura.

Giovedì 12/09/2019 – Mostra “Chimere” di Alessandro Bladanzi

Giovedì 12 settembre alle ore 18:00 a Libri Liberi in via San Gallo 25R si inaugura la mostra CHIMERE di Alessandro Baldanzi.

Il progetto “Chimere” è composto, al momento, da 16 immagini che rappresentano 16 chimere differenti. La Chimera è una figura fantastica, composta da parti animali, ma, come nel mito greco, incorpora anche parti umane. Era considerata come un’incarnazione di forze fisiche distruttrici. Ma, il termine Chimera, può tradursi anche come idea senza fondamento, sogno vano, fantasticheria, utopia . La ricerca artistica di Baldanzi parte proprio accoppiando questi 2 significati , dando ad ogni Chimera disegnata sia una oggettività fisica , sia un’idea falsa, illusoria, effimera.

Per questo progetto l’artista si è accostato alla mitologia greca e latina, soprattutto dove si parla di figure poliformi, ibride e soggette a mutamenti. La ricerca è stata correlata attraverso studi psicoanalitici e antropologici. (Neumann, Jung, Santillana, Curi). Dal punto di vista del risultato grafico, l’idea è stata quella di realizzare queste figure con un tratto a pennarello (di differenti spessori), ma che implicasse un tratteggio regolare, monotono, sempre  attento a mantenere una costante pressione, senza mai sfociare nell’espressionismo. Questo per delineare al meglio le caratteristiche di ogni singola figura e dare omogeneità all’intero progetto.

“Mi affascinava molto l’idea di non “cedere” all’estemporaneità del tratto, ma riuscire a dominarlo in una tensione costante per tutte le immagini. Le Chimere rappresentano la mia storia interiore, ma, soprattutto, sono una lettura transpersonale della mitologia nella quale si ritrova il mistero dell’immagine, attraverso un dono di tempo dedicato allo spirito” spiega Alessandro Baldanzi.

La mostra sarà visitabile al pubblico da giovedì 12 settembre fino a mercoledì 2 ottobre.

Alessandro Baldanzi è nato a Firenze il 31 Marzo 1966. Diplomato presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze nellla scuola di Pittura del Prof. Gustavo Giulietti. Docente di Illustrazione (Biennio specialistico II livello) presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze. Intraprende la carriera di illustratore da circa 30 anni, specializzandosi in testi illustrati a carattere storico, storico narrativo. Autore del manuale di educazione artistica “Storia di arte e di artisti” edito da Bompiani (2011). Al suo attivo conta la realizzazione di numerosi musei di storia naturale.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com