Inaugurazione mostra TERRA!

Venerdì 2 ottobre la Sangallery di Libri Liberi, in via San Gallo 25R a Firenze, inaugura la mostra TERRA!

Un’occasione per conoscere l’arte, le opere e le creazioni del “Centro di attività espressive La tinaia” e del “Centro diurno 100 Stelle” realizzati in collaborazione con “Studio ceramico Giusti”.

Nell’occasione saranno esposte le storiche ceramiche che segnarono l’apertura del centro La Tinaia. Il centro di attività espressive La Tinaia nasce all’interno dell’area dell’ex-ospedale psichiatrico di Firenze a metà degli anni ’70, ma già agli inizi degli anni ’60 un gruppo di operatori, sulla scia di precedenti esperienze di terapia espressiva sperimentate dentro e fuori il reparto manicomiale, rompono gli schemi dell’istituzione totale e aprono uno spazio di creatività per i pazienti psichiatrici, dando così vita a una realtà di trasformazione socio-culturale ancora oggi ricchissima. Il disegno, la pittura, ma soprattutto la ceramica, sono le tecniche attraverso le quali, soggetti fino ad allora confinati dentro le mura del manicomio, hanno potuto raccontare e raccontarsi, trovare o ritrovare abilità rese silenti dalla deprivazione e dall’isolamento. Le varie fasi della lavorazione della ceramica offrivano infatti anche una vasta gamma di possibilità riabilitative sia per l’anziano lungodegente (che attraverso la modellazione della creta poteva riacquisire certe capacità manuali) che per colui che voleva apprendere la tecnica per realizzare piatti, vasi, oggetti “utili”, pensando anche alla prospettiva di un reinserimento nel mondo del lavoro.

La ceramica, per le sue grandi potenzialità, è stata fino agli anni ’90 l’attività centrale del laboratorio. Lo spessore materico della creta, la manipolazione, la modellatura, la lavorazione e decorazione degli oggetti ha costruito in più di 20 anni un patrimonio inestimabile di prodotti, che fanno parte oggi della collezione ‘La tinaia’.

La sperimentazione della tecnica del “colombino” nell’ultimo laboratorio di modellazione di creta aperto agli utenti della tinaia e a quelli del centro diurno 100 Stelle (il quarto di un ciclo iniziato nel 2011 e il primo in collaborazione con lo studio ceramico Giusti) i conduttori hanno proposto ai partecipanti una tecnica nuova che non era stata sperimentata nei precedenti cicli, il “colombino”. Il “colombino” è il termine usato per indicare una particolare lavorazione dell’argilla da parte delle popolazioni del Sud America ed esteso anche all’artigianato delle popolazioni europee. E’ una tecnica utilizzata, fin dall’antichità, per creare vasi, tazze e contenitori, e che permette di modellare tutte le forme, anche grandi e complesse attraverso la preparazione di pezzi di argilla arrotolata (detti “Salamini”) si possono realizzare oggetti con forme diverse: bombate, cilindriche, coniche ecc. anche questi lavori fanno parte della collezione presentata in questa mostra.

Autori delle sculture storiche della Tinaia: Umberto Ammannati, Guido Boni, Giordano Gelli,  Stefano Malquori, Gabriele Trinchera.

Partecipanti laboratorio condotto da “Studio ceramico Giusti” – 2014/2015

Marco Biffoli, Andrea Braccini, Massimiliano Cavallo, Antonella Cenni, Nara Degl’innocenti, Andrea Federici, Antonella Mattina, Laura Nutini, Ralissa Portogalli, Alessandro Vietri, Leonardo Zambini.

Leave a Comment